Internet Bookshop Italia - La grande libreria italiana online


Le nostre recensioni

Titolo Le quattro forme dell'angoscia
Autore Fritz Riemann
Genere Saggi - Psicologia
Editore Xenia
Prezzo (indicativo) L. 30.000
Recensore Anna Maria Roncoroni (Ottobre 1999)

Con questo libro l'autore, famoso psicoanalista tedesco, vuole spiegare come le persone vivono le varie angosce che ognuno di noi, con modalità differenti, è costretto ad elaborare.
Utilizzando il sistema già usato delle tipologie, divide gli esseri umani in quattro grandi categorie: schizoide , depressivo, ossessivo ed isterico. L'angoscia della dedizione e l'impulso fondamentale a ruotare su se stesso appartengono allo schizoide; la paura di diventare un Io indipendente e l'impulso di entrare in comunione con gli altri per il bisogno di appartenere ad un gruppo sono la modalità di comportamento del depressivo; l'angoscia della caducità fa vivere male l'ossessivo che tende quindi all'immobilismo totale; infine l'isterico, che non sopporta il definitivo, l'inevitabile, perché lo vede come una limitazione alla sua libertà, e tende quindi a cambiare in continuazione.

Con molti esempi di casi di pazienti in cura che hanno estremizzato un atteggiamento piuttosto che un altro, questo libro ci aiuta a capire meglio noi stessi e anche gli altri.

Un buon equilibrio tra questi quattro tipi non è altro che l'espressione di una personalità sufficientemente armonica, che, attraverso le varie fasi della vita, è riuscita ad affrontare le sue angosce e, anche se non a superarle, almeno a farle convivere in modo equilibrato.